Rinforzare i capelli con rimedi naturali

Prevenire la caduta dei capelli dopo l'estate

L’estate mette a dura prova i capelli, fra sole, mare e vita all’aria aperta, si aumenta anche la frequenza dei lavaggi. Inoltre fisiologicamente alla fine dell’estate c’è il periodo di caduta dei capelli dovuta alla stagione autunnale.

Per rinforzare e rinvigorire, riparando anche i danni subiti dal sole e dal mare, ci sono dei rimedi semplici e naturali.

Bisogna sempre partire dal presupposto che per risolvere i problemi del nostro corpo si deve agire sia dall’interno che dall’esterno, quindi l’alimentazione è sempre importante.

Alimenti per rinforzare i capelli

Rinforzare i capelli con l’alimentazione

Per rinforzare la capigliatura gli alimenti che ci vengono in aiuto sono quelli ricchi di minerali quali silicio (si trova in abbondanza nella segale, nel miglio, nell’orzo, nei cereali integrali) e lo zolfo (si trova nei legumi, nell’aglio, nella cipolla, nel cavolo verza, negli spinaci, nelle rape e in maggiore concentrazione nel tuorlo d’uovo).

Lo zolfo è importante perché è uno dei minerali presenti nell’organismo in quantità abbondanti, e si trova in particolare sottoforma di cheratina e biotina (quest’ultima conosciuta anche come vitamina B8 o H).
La cheratina è una proteina che deriva dallo zolfo, mentre la biotina è una delle vitamine idrosolubili, deriva dagli aminoacidi solforati (in cui è presente appunto lo zolfo), non si accumula nell’organismo e deve essere introdotta regolarmente con l’alimentazione.

Sia la cheratina che la biotina sono strettamente legate alla salute dei capelli e della pelle (in caso di acne e dermatiti seborroiche).

Inoltre per rinforzare i capelli è bene non far mancare cibi con vitamina E e antiossidanti.

Anche i minerali come il rame e il selenio sono fondamentali, i quali si trovano in legumi, semi oleaginosi (zucca e girasole), frutta secca.

Impacco Massaggio Capelli

Rinforzare i capelli con rimedi cosmetici naturali

In concomitanza con una corretta integrazione alimentare dei minerali e delle vitamine sopra citate, si deve agire direttamente sul cuoio capelluto e i rimedi naturali non mancano.

La prima cosa è stimolare la circolazione capillare a livello dei bulbi piliferi e questo si può fare con dei massaggi sulla cute.
Per effettuare i massaggi si possono utilizzare degli oli che sono particolarmente indicati:
– olio di jojoba;
– olio di sesamo;
– olio di semi di uva (vinaccioli);
– olio extravergine di oliva.

Con uno di questi oli a scelta è possibile massaggiare il cuoio capelluto prima dello shampoo, su capelli umidi, lasciando agire almeno un’ora.

Per un trattamento ancora più mirato ed efficace è invece molto utile aggiungere agli oli vegetali, degli oli essenziali quali:
– olio essenziale di rosmarino;
– olio essenziale di lavanda;
– olio essenziale di salvia.

Suggeriamo come discusso in un altro articolo, l’uso dell’olio di sesamo, il quale è particolarmente efficace non solo contro la caduta dei capelli, ma anche nella cura dei capelli secchi, per prevenire la comparsa dei capelli bianchi e come trattamento antiforfora poiché ha azione seboequilibrante.

Infatti, l’olio di sesamo tiepido, applicato e massaggiato sul cuoio capelluto e sulle lunghezze, penetra in profondità all’interno dei capelli aiutando a compattare la fibra capillare, nutrendo in profondità e aiutando a normalizzare il sebo.

Si rivela anche come un efficace trattamento ayurvedico.

Olio di Sesamo per rinforzare i capelli

Per chi non ama particolarmente l’uso degli oli sui capelli, i rimedi non sono ancora finiti, infatti si può scegliere fra delle erbe in polvere dal potere ristrutturante e rinforzante come: l’amla e la radice di china.

Amla in polvere per rinforzare i capelli

Che cos’è l’Amla

L’Amla è la polvere estratta dal frutto della pianta Emblica Officinalis ed è conosciuta in India ed utilizzata nella medicina Ayurveda.
E’ provvista di molteplici attività medicamentose che, fondate sulle sue qualità antiossidanti, rendono questo vegetale valido nella terapia delle disfunzioni degenerative associate all’invecchiamento.
L’Amla è considerata un tonificante per i capelli, specialmente per rendere migliore la crescita e la pigmentazione.
Per gli approfondimenti rimandiamo ad un nostro precedente articolo: Amla in polvere benefici e utilizzo.

La radice di china (Chinchina o Chinina) per rinforzare e riparare i capelli

La Radice di China è un valido rimedio naturale che ha un potere portentoso per contrastare la caduta dei capelli, tonificare e riparare la capigliatura danneggiata e con doppie punte.
Viene spesso miscelata con altre erbe in polvere (come la cassia italica o obovata conosciuta come henné neutro) per formare una miscela da applicare sui capelli nella forma di un cataplasma o impacco.

La Radice di China è estratta dalla corteccia di un genere di piante dette Cinchona e conosciute come China; la corteccia è ricca di alcaloidi chinnici, oli essenziali e resine.

E’ possibile trovare il prodotto in questa pagina: Radice di China (Quinquina) Sitarama