Olio di lino: proprietà cosmetiche, utilizzi e benefici

Olio_di_semi_di_lino_puro

L’olio di lino è un olio vegetale che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi di lino (Linum usitatissimum) pianta erbacea annuale conosciuta fin dall’antichità dalle popolazioni egizie, fenicie, ebree, greche, per ricavarne preziosi tessuti.
L’olio di semi di lino ha svariati utilizzi: dalla cucina (se di tipo alimentare) per i suoi ottimi contenuti di acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6), agli utilizzi di bellezza e salute per la pelle e i capelli e per finire anche nella pittura e nell’edilizia, in cui viene impiegato per legare i pigmenti di colore.

Benefici dell’olio di lino
Dal punto di vista alimentare un’assunzione in minima dose giornaliera aiuterebbe alla prevenzione di svariate malattie fra cui:
– cardiovascolari;
– diabete e colesterolo;
– del sistema nervoso;
– dell’apparato digerente;
– ascessi e infiammazioni (artriti, asma, allergie);
– malattie della prostata e tumori;
– emorroidi;
– disturbi della vista.

Utilizzi cosmetici e proprietà
L’olio di lino grazie alla particolare composizione in acidi grassi che vede un’elevata presenza di Acido Linoleico (13,0 – 19,0 %) e Acido Alpha Linoleico (45,0 – 60,0 %), aiuta l’idratazione dei capelli regolando la perdita di acqua e ne mantiene l’elasticità e la resistenza.

Applicato sui capelli e sul cuoio capelluto rinforza, lucida e ammorbidisce, previene le doppie punte nutrendo la capigliatura; ha azione sebo-regolatrice, per cui contrasta la forfora.

Per i capelli si possono fare impacchi con olio di lino puro oppure creare delle maschere utilizzando altri ingredienti come l’argilla, l’henné e gli oli essenziali.Watch Full Movie Online Streaming Online and Download

Inoltre questo prezioso olio è poco conosciuto per l’utilizzo sulla pelle, ma è un vero toccasana per le pelli secche, per le zone del corpo più disidratate (come gomiti, ginocchia, piedi) e può essere aggiunto a creme per le mani screpolate.
Per i suoi contenuti preziosi è anche un valido aiuto contro rughe, rossori e scottature della pelle ed è consigliato anche per le pelli grasse.
Può essere utilizzato per struccare il viso poiché elimina bene le impurità e al tempo stesso idrata e nutre senza otturare i pori.

Come conservare l’olio di lino
Come ogni olio vegetale puro occorre tenerlo lontano da fonti di calore e luce e dopo l’apertura si può conservare in frigo poiché quest’olio può irrancidire più facilmente di altri oli.

Ha un odore caratteristico, ma se utilizzato nel giusto modo i benefici sono davvero tanti e diventa un prodotto insostituibile!

Olio di lino biologico cosmetico