Come usare l’olio essenziale di limone

L’olio essenziale di Limone (Citrus limon peel) è indicato come dermopurificante dell’epidermide, ha proprietà seboregolatrici e attenua le macchie scure della pelle.

Attiva e potenzia le difese organiche, stimolando la produzione di globuli rossi e bianchi.

Ha proprietà battericida ed è quindi utile nella prevenzione e nella cura delle malattie infettive e virali quali l’influenza ed il raffreddore. Combatte le infezioni del cavo orale (gengiviti, afte, stomatiti).

Calmante, antisettico e antireumatico, l’olio essenziale di limone purifica l’aria, favorisce la concentrazione, solleva l’animo dalla depressione e schiarisce le idee.

E’ un ottimo amaro – tonico, eupeptico, antispasmodico. La vitamina PP contenuta ne fa un protettore vascolare.

Principali proprietà: antisettico, antibiotico, antireumatico, febbrifugo, antispasmodico, astringente, cicatrizzante, balsamico, calmante, digestivo, ipotensivo, depurativo, cicatrizzante, antinfiammatorio, tonico nervoso, fluidificante sanguinoso, stimolante e diuretico, aromatizzante.

Per 1 kg di olio essenziale servono circa 200 kg di bucce.

L’essenza di limone è l’olio più usato sul mercato sopratutto nelle case e specialmente nei detersivi ma si trova anche negli alimentari.

Per il suo profumo fresco e per l’effetto disinfettante e antibatterico viene usato volentieri nei saponi. Sono stati fatti degli studi nei quali viene dimostrato che l’olio essenziale di limone può avere delle proprietà antivirali e perfino delle capacità anticancerogene.

L’essenza al limone è adatta nella lampada e sulle pietre diffusorie, in bagno o nella dispensa, nell’acqua usata per la pulizia, nella lavatrice e nella lavastoviglie.

CONSIGLIATO

– Per disinfettare l’epidermide, le mucose accessibili ed inoltre ambienti e contenitori.

– Per la pelle grassa e acneica.

– Contro le macchie scure.

– Contro cellulite e ritenzione idrica.

– Per combattere l’influenza, infezioni virali e batteriche.

– Per chi soffre di insufficienza epatica, venosa e digestiva, flebite, malattie infettive.

– Come cicatrizzante in ginecologia, odontoiatria e otorinolaringoiatria.

– Per ridurre ed eliminare le infiammazioni degli occhi (congiuntivite) e combattere le infezioni del cavo orale (gengiviti, afte, stomatiti).

– Per fare frizioni antireumatiche con azione revulsiva; strofinato sulle tempie è antinevralgico.

– In aromaterapia come calmante, per aumentare la concentrazione, stimolante.

Suggerimenti per l’uso

    1. – Alcune gocce in lavastoviglie insieme al solito detersivo. Generalmente aggiungendo qualche goccia d’essenza di limone si scioglie la gomma da masticare.

– Per seccare le verruche l’aromaterapeuta consiglia l’essenza direttamente sulla parte infetta per il periodo necessario per più volte al giorno, affinché si secchi e si stacchi.

– In combinazione all’essenza di lavanda è un ottimo rinfrescante per il viaggio.

– L’essenza di limone nella lampada diffusoria aiuta a concentrarsi durante gli studi.

– Usato in un impacco con olio vegetale può stimolare le difese immunitarie.

– Qualche goccia in un impacco fatto di argilla bianca e olio di oliva è utile per purificare la pelle e schiarire le macchie.

– Qualche goccia di olio essenziale di limone aggiunta all’amido di riso in polvere e a un cucchiaio di aceto di mele, aiuta a combattere brufoli e punti neri e schiarire la pelle.

– Aggiunto ad un olio vegetale veicolante (mandorle, jojoba) è utile per un massaggio drenante anticellulite.

NOTA: I consigli qui esposti non possono sostituire il consulto del medico, erborista o fitoterapista.

Vedi Prezzo Olio essenziale di Limone puro