Burro di karitè e olio di Iperico come rimedio per mani screpolate e secche

Nella stagione invernale le mani sono più soggette a screpolarsi e seccarsi a causa del clima rigido, dell’esposizione agli agenti atmosferici (freddo, vento, neve).
Per un rimedio veramente efficace che curi le mani rovinate che presentano anche piccole ferite dovute all’eccessiva secchezza e screpolatura, consigliamo l’utilizzo di burro di Karitè puro e di olio di Iperico da miscelare insieme per ottenere una cremosa consistenza da spalmare sulle mani sia al mattino che alla sera. I due prodotti completamente naturali posseggono elevate proprietà emollienti e protettive.

Il burro di Karitè è ricco di vitamine A, B, E e F, ed è adatto per combattere dermatiti, ustioni e irritazioni, grazie all’altissimo contenuto di insaponificabili (dal 12% al 18%), sostanze fondamentali per il miglioramento della tonicità della pelle, ed in particolare per il mantenimento della sua naturale elasticità. Inoltre ammorbidisce le callosità sia delle mani che dei piedi, rafforza la pelle, prevenendo la formazione di arrossamenti e piaghe; è ottimo per difendere e proteggere l’epidermide dall’azione aggressiva del gelo durante la stagione fredda.

L’olio di Iperico (oleolito vegetale), viene ottenuto dalla macerazione dei fiori di Iperico. Il prodotto che si ottiene ha proprietà lenitive, emollienti e restitutive: è dunque un ottimo rimedio per chi presenta screpolature cutanee, scottature (sia da fuoco che da sole) e pelle rovinata.
La pianta è nota per le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
E’ da rilevare che l’Iperico grazie alle sue funzioni rigeneranti, emollienti e cicatrizzatiè impiegato oltre che contro le ustioni e gli eritemi solari, anche per il trattamento di macchie della pelle, nel caso di psoriasi, secchezza eccessiva di viso e corpo, invecchiamento cutaneo, piaghe da decubito, smagliature, cicatrici e segni provocati dall’acne.
Rappresenta quindi uno dei trattamenti più potenti per il risanamento dell’epidermide danneggiata e come ingrediente funzionale in prodotti antirughe e anti-invecchiamento.

Ricetta fai-da-te per una crema mani rigenerante e rinforzante unghie
– 50 gr di burro di Karitè puro;
– un cucchiaio di olio di Iperico;
– 10 gocce di olio essenziale di limone.

Preparazione:
Sciogliere un po’ a bagnomaria il burro di Karitè (senza fluidificarlo troppo) e mescolare con l’olelito di Iperico; aggiungere l’olio essenziale di limone (dalle proprietà rinforzanti per le unghie). Amalgamare bene per ottenere la consistenza cremosa e travasare evitando che diventi troppo liquido.

Nota: Nel caso l’impasto risultasse troppo sciolto si può far solidificare tenendolo per qualche ora in frigo.

Per ottenere un’azione più intensa o se si ha la tendenza ad avere i geloni o mani arrossate, si può mettere uno strato della crema preparata secondo le indicazioni, su mani e unghie e indossare guanti di lana caldi da tenere qualche ora o anche per l’intera notte. Si avranno benefici sulla pelle e sulle unghie.